Blog

Se le donne possono avere il pene, io posso avere le ali, i miei possono resuscitare, il Napoli può vincere lo scudetto e il PD può essere un partito democratico
Richard Benson l'ho conosciuto personalmente. Il tempo di un caffè bevuto assieme per puro caso in un bar di Napoli.
Chi era davvero? Sulle sue origini e sulla portata del suo passaggio su questo pianeta, sussiste un acceso dibattito.
Secondo molti era un chitarrista inglese di Woking italianizzatosi. Secondo me, e non solo, uno dei tanti italiani inglesizzati così di moda nei barocchi anni ottanta, il cui vero nome era Riccardo Benzoni. Uno di quei troll che sovente compaiono nello star system, senza mai far capire davvero chi davvero siano e cosa diano.
Fuoriuscendo dai fumi "rippaioli" ben distillati dagli addetti alla necrologia celebrativa digitale, e senza beninteso delegittimare il suo eterno riposo, cerchiamo di essere seri.
Benson o Benzoni era poco più di un cialtrone e basta.
Oggi proprio a Napoli c'è stato un omicidio, maturato nella comunità trans. La cosa curiosa è che nessuno stavolta abbia colto l'occasione per porre all'attenzione dell'opinione pubblica questo triste fenomeno. Allora lo faccio io.
BASTA FEMMINIELLICIDI!
Comunque non bastassero la guerra in Ucraina e il covid, c'è un'altra tragedia umanitaria. Il Napoli sta perdendo in casa con l'Udinese, dopo aver perso in casa con il Real Spezia e con l'Atletico Empoli.
A me quello che fa schifo di tutta la polemica sullo striscione contro Napoli è che a sentire i professionisti dell'indignazione, viviamo in una società dove il male si annida in qualche tifoso che mette qualche striscione o fa qualche ululato razzista e poi c'è il Bene, rappresentato da giornalisti, medici. Quindi una società del Bene che lotta contro il Male.
In realtà, noi viviamo in una società orribile, violenta, bulla, dove proprio da coloro che si indignano (per cazzate) arriva giornalmente ogni tipo di contumelia verso chi non si adegui al Pensiero Unico.
Io da napoletano non mi sono offeso. In questi due anni a ferirmi non è stato uno striscione fesso ma i medici che non mi hanno fatto entrare negli ospedali, che auguravano ai no-vax di morire in ospedale, mi ha ferito la propaganda a reti unificate contro gente che usufruiva di un diritto, le parole di odio contro chiunque (non vaccinato ieri, non filoucraino oggi) non si vaccinasse o abbia sulla vicenda ucraina un'opinione non allineata. Principalmente giornalisti.
Le lezioni di tolleranza, di educazione, di democrazia, di pacatezza, in questo paese finito nelle mani di una torma di analfabeti psicopatici, vengono sempre da coloro che in realtà sono intolleranti, maleducati, antidemocratici e violenti.
Forexmart

Latest Blogposts

  • SE VOLETE L'AMORE, SIATE AMANTI
    Quando si parla d'amore, c'è già chi sogghigna, fiero del suo cinismo e impaziente di confutare...
    • Mina Vagante
    • Aggiornata:
  1. Allegri non è esente da critiche ma al riguardo bisogna intendersi. Quando arrivano da Sacchi - un signore che ha vinto tutto quello che c'era da vincere - hanno un senso. Quando arrivano da un fallito come Adani - giocatore scarso, senza alcuna esperienza come tecnico, ma abilissimo a riciclarsi come presuntuosissimo opinionista - mi lasciano completamente indifferente...
    • Like
    Reactions: Francesco Elle
Forexmart

Statistiche del Sito

Discussioni
79
Messaggi
179
Membri
26
Ultimo iscritto
TinaFantina

Chat

  • No one is chatting at the moment.
Alto